«Uccidete Sartre!». Anticolonialismo e antirazzismo di un «revenant»

DATA: 2018

NOME DEL FILE: «Uccidete Sartre!». Anticolonialismo e antirazzismo di un «revenant».pdf

AUTORE: Iside Gjergji

Leggi il libro di «Uccidete Sartre!». Anticolonialismo e antirazzismo di un «revenant» direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di «Uccidete Sartre!». Anticolonialismo e antirazzismo di un «revenant» in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su montagneinnoir.it.
Montagneinnoir.it «Uccidete Sartre!». Anticolonialismo e antirazzismo di un «revenant» Image

Jean-Paul Sartre, uno dei più grandi pensatori del XX secolo, ha più volte rischiato la vita per aver lottato in difesa dei colonizzati. Per í sostenitori del colonialismo, le sue parole e il suo attivismo politico erano pericolosi, ostacoli da eliminare. Per i rivoluzionari e i movimenti anticoloniali, invece, erano fonte di ispirazione. Frantz Fanon volle soltanto lui per la prefazione a "I dannati della terra". Questo libro propone una puntuale analisi dei concetti di razzismo e colonialismo in Sartre. La tesi radicale a cui giunge la riflessione del filosofo è che il colonialismo sia un sistema, ovvero un meccanismo complesso posto alla base della produzione e riproduzione del capitalismo: il razzismo non rappresenta una sua semplice dottrina, ma una dimensione operativa, una violenza che giustifica se stessa. In un momento storico in cui da diverse tribune si reclama a gran voce il ritorno al colonialismo, si moltiplicano e prolungano le missioni militari all'estero, si fortificano i confini nazionali in Europa e altrove, si intensifica il razzismo istituzionale e si costruiscono ovunque asimmetrie tra individui, classi e popolazioni, il pensiero di Sartre torna a essere centrale e imprescindibile anche per chi lo aveva frettolosamente archiviato. Il libro raccoglie inoltre quattro scritti di Sartre, tra cui "Il colonialismo è un sistema\

BHAP. 716 likes. B.H.A.P. (beat hippy autonomi punk) - mostra a cura di Giancarlo Mattia e Marco Philopat dal 20 al 31 marzo al lucernario occupato (viale delle scienze 1)

Iside Gjergji, autrice di "Uccidete Sartre! Anticolonialismo e antirazzismo di un revenant" (Ombre Corte, Verona 2018) ne parlerà venerdì 22 marzo, alle ore 19.00, nel corso del quinto appuntamento della rassegna "Pensiero Feriale" presso l'Officina degli Esordi (Via Crispi, 5 - Bari).

LIBRI CORRELATI