Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita

DATA: 2009

NOME DEL FILE: Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita.pdf

AUTORE: Melania Rizzoli

Leggi il libro di Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su montagneinnoir.it.
Montagneinnoir.it Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita Image

"Perché proprio a me? Quante volte mi sono sentito rivolgere, nella mia lunga vita di medico, questa domanda. Quante volte l'ho immaginata sorgere d'improvviso dentro la coscienza, come un potente colpo che ferisce l'anima; quante volte l'ho vista silenziosa, ma più penetrante di una voce urlata, brillare dentro agli occhi che hanno incrociato il mio volto." Così scrive Umberto Veronesi nella Prefazione a questo libro, in cui Melania Rizzoli racconta la sua personale battaglia contro il cancro da un duplice punto di vista: quello di medico che ha lungamente lavorato in un reparto oncologico, e quello di paziente affetta da un tumore del sangue. Forte di una profonda fiducia nei progressi della ricerca e di un innato ottimismo, dopo il fallimento delle terapie classiche Melania ha intrapreso la strada del trapianto di cellule staminali, che dà risultati impensabili fino a vent'anni fa e ha cambiato il destino di alcuni tipi di tumore maligno, una volta definiti "senza speranza".

"Perchè proprio a me?""Come ho vinto la mia battaglia per la vita" di Melania Rizzoli. 169. ... Ed ha spiegato il titolo "Perché proprio a me?", che dice il dramma ed il tempo necessario per accettare una diagnosi così dura, per poi iniziare la lotta contro la malattia. Lotta vinta attraverso un trapianto di cellule staminali, ...

Perché proprio a me? Come ho vinto la mia battaglia per la vita: Quando, nel settembre del 2001, scopre di avere un tumore del sangue invasivo, inoperabile, aggressivo e recidivante, Melania Rizzoli ha solo quarantadue anni. Da medico appassionato quale è, nutre una profonda fiducia nei progressi della ricerca ed è anche dotata di un innato ottimismo.

LIBRI CORRELATI