Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi

DATA: 2020

NOME DEL FILE: Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi.pdf

AUTORE: Franco Zangrilli

Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi PDF. Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi ePUB. Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi su montagneinnoir.it.
Montagneinnoir.it Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi Image

I racconti di Levi si ispirano a un groviglio di motivi, di argomenti, e di eventi della nostra esistenza, come della micro e della macro storia. Presentano un vasto materiale tratto dai moduli più disparati del fantastico: vi si avvicinano, innestano, e mescolano una dovizia di mitologie, di civiltà, e di tradizioni delle culture più lontane e più diverse. Allora si apprende che il realismo è il fantastico della vita. Gli accesi toni dell'umorismo collaborano allo sviluppo di parecchie funzioni dei racconti; sostengono l'andamento ludico del rovescio; enfatizzano profonde preoccupazioni ed inquietudini, come il sentimento tragico della vita; rafforzano la satira alle attività irrazionali dell'uomo, anche di come questi usa e abusa sia la scienza che la fantascienza... Il saggio di Zangrilli rivaluta l'enorme geografia neofantastica dei racconti di Levi, che la critica contemporanea ha spesso trascurato, come l'aspetto più moderno e significativo della sua opera di scrittore.

Questo libro, ambientato negli anni della seconda guerra mondiale, racconta l'esperienza di un ebreo italiano, Primo Levi, che dopo essere stato catturato in Italia dalle milizie fasciste, viene spedito nel campo di concentramento di Auschwitz. Qui deve abituarsi in breve tempo a turni di lavoro massacranti, a spazi esigui dove dormire e mangiare, a cibo scarso e poco nutriente e a continue ...

Poesia di Primo Levi Lunedì. Che cosa è più triste di un treno? Che parte quando deve, Che non ha che una voce, Che non ha che una strada. Niente è più triste di un treno. O forse un cavallo da tiro. È chiuso fra due stanghe, Non può neppure guardarsi a lato. La sua vita è camminare. E un uomo? Non è triste un uomo? Se vive a lungo in ...

LIBRI CORRELATI