La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione

DATA: 2013

NOME DEL FILE: La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione.pdf

AUTORE: Caterina Mazza

La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione PDF. La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione ePUB. La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione MOBI. Il libro è stato scritto il 2013. Cerca un libro di La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione su montagneinnoir.it.
Montagneinnoir.it La prigione degli stranieri. I centri di identificazione e di espulsione Image

Il libro affronta un aspetto poco indagato del fenomeno migratorio: la gestione e il funzionamento, in Italia e in Europa, dei Centri di detenzione amministrativa per migranti irregolari in attesa di espulsione. Vengono presentate le motivazioni originarie dell'istituzione dei Centri di trattenimento per stranieri come strumento di contrasto all'immigrazione irregolare, facendo riferimento alle politiche migratorie europee, nonché al dibattito creatosi intorno agli accordi di Schengen e al rapporto tra libertà e sicurezza nella costruzione dell'Unione Europea. Le ragioni della creazione dei Centri e il loro scopo sono sostanzialmente comuni ai diversi Stati europei, ma le modalità di realizzazione e di organizzazione sono specifiche di ogni contesto nazionale. L'analisi si concentra poi sul caso italiano per cogliere le caratteristiche strutturali del complesso dei CIE, soffermandosi sulle modalità del loro funzionamento, sulle condizioni di vivibilità interne, sulle principali criticità del fenomeno e sull'efficacia dello strumento di detenzione amministrativa a fini espulsivi. Su questi aspetti si procede ad una comparazione con alcuni paesi europei, in particolare la Francia e la Gran Bretagna. Il libro si chiude affrontando la questione dell'utilità dei Centri nel rendere effettiva la politica che ha portato alla loro istituzione. Prefazione di Giuliano Amato.

Caterina Mazza, ricercatrice presso l'Università di Torino, s'interessa e studia da anni i CIE, i centri d'identificazione ed espulsione dentro cui vengono rinchiusi gli immigrati clandestini.L ...

Caterina Mazza LA PRIGIONE DEGLI STRANIERI I Centri di Identificazione e di Espulsione Con la prefazione di Giuliano Amato Quindici anni fa, l'Europa in toto, alle prese con flussi crescenti di immigrazione, decise che non si poteva fare a meno dei Cie. Eppure è difficile rintracciare un fondamento costituzionale di questi istituti.

LIBRI CORRELATI