Quale fiducia? Riflessione su un costrutto complesso

DATA: 2010

NOME DEL FILE: Quale fiducia? Riflessione su un costrutto complesso.pdf

AUTORE: Richiesta inoltrata al Negozio

Siamo lieti di presentare il libro di Quale fiducia? Riflessione su un costrutto complesso, scritto da Richiesta inoltrata al Negozio. Scaricate il libro di Quale fiducia? Riflessione su un costrutto complesso in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su montagneinnoir.it.
Montagneinnoir.it Quale fiducia? Riflessione su un costrutto complesso Image

Il benessere di un individuo passa attraverso la capacità di entrare in sintonia con l'ambiente sociale e culturale nel quale si muove, conosce, agisce, entra in relazione con gli altri e con il mondo. Il punto di vista dal quale prende spunto il presente saggio è la fiducia intesa come aspetto fondamentale per imbastire rapporti e relazioni interpersonali tali da consentire al soggetto di costruirsi una base sicura per poter rispondere adeguatamente alle sfide e ai rischi che i continui cambiamenti della modernità richiedono. Il saggio intende riflettere sull'origine, sui processi di sviluppo e sulla contestualizzazione della relazione fiduciaria per offrire una visione d'insieme degli elementi psicologici e sociali coinvolti in essa.

Il presente documento di riflessione si ispira alla relazione sul «Futuro finanziamento dell'UE» 1( ), presentata nel gennaio 2017 da un gruppo ad alto livello istituito congiuntamente dal Parlamento europeo, dal Consiglio dell'UE e dalla Commissione europea e presieduto da Mario Monti. Il gruppo si componeva di dieci personalità politiche.

Il complesso dei campi di Auschwitz, il più grande mai realizzato dal nazismo, svolse un ruolo fondamentale nel progetto di "soluzione finale della questione ebraica" - eufemismo con il quale i nazisti indicarono lo sterminio degli ebrei (nel campo, tuttavia, trovarono la morte anche molte altre categorie di internati) - divenendo ...

LIBRI CORRELATI